L’evoluzione della rapina

Anche oggi vi propongo una striscia. Tra studio, sport e un paio di serate al mare siamo stati e siamo tuttora un po’ affaccendati e così per gli articoli “seri” dovrete avere un po’ di pazienza.

Questa è della serie ridere per non piangere. Direi che tra titolo del post e vignetta non c’è altro da aggiungere, no?

Non mi ricordo assolutamente da dove ho tirato fuori questa immagine (trovata un paio di mesi fa ma tristemente attualissima anche oggi), altrimenti citerei volentieri la fonte.

zar

Annunci

4 Responses to “L’evoluzione della rapina”


  1. 2 camu 31 luglio, 2008 alle 19:12

    Non capisco perché lì in Italia i prezzi della benza non abbassano, quando cala il petrolio. Qui in America siamo già passati dai 3.95 al gallone di due settimane fa (petrolio a 140 dollari al barile) ai 3.70 di stamattina (petrolio a 120 dollari). Non è certo chissà quanto, ma almeno i benzinai sono più onesti. In Italia non ho mai visto un calo del genere 🙂

  2. 3 raz3r 2 agosto, 2008 alle 17:02

    Davvero simpatica la vignetta 😀

  3. 4 alianorah 6 agosto, 2008 alle 15:13

    E’ vero. Anzi, la seconda è anche più scocciante e traumatica.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: